L’occupazione italiana della Slovenia

di | 22 Maggio 2008

Gorizia – Sala Consiglio Provinciale

Dalla pubblicazione edita dallo Stato Maggiore dell’Esercito – Ufficio Storico “L’Occupazione italiana della Slovenia (1941 – 1943).” Conferenza del dott. Marco Cuzzi: “Aspetti dell’Occupazione italiana della Slovenia: epurazioni di frontiera, campagne militari, politica presidiale”.

Dopo la presentazione del documento della commissione storico culturale italo – slovena; importante in quanto per la prima volta si è proposto una ricostruzione storica comune unendo storie fino ad ora separate, divise contrapposte, e conflittuali.

Documento, che ripercorre il periodo di storia dal 1880 al 1956, il più difficile e controverso, e apre a un metodo del tutto diverso di approccio e di studio per la conoscenza dei complessi fatti storici che hanno interessato le nostre terre e le nostre popolazioni.

Da notare che percorso analogo stanno proponendo Germania e Francia dove si sta predisponendo un unico testo comune per le scuole poste sul confine tra i due stati.

Viene ora proposta per lunedì 29 marzo 2004 alle ore 17,30 nella sala del Consiglio Provinciale una conferenza del dott. Marco Cuzzi autore della pubblicazione sulla “Occupazione italiana del Slovenia (1941 – 1943)” a cura dell’Ufficio Storico dello Stato Maggiore dell’Esercito.

E’ la cronaca ragionata di una annessione incompiuta e non completamente accettata dall’Italia. Caso unico fra tutte le regioni ex jugoslave occupate dall’Italia, la Slovenia meridionale fu considerata sia “provincia italiana”, sia zona di operazioni: su questa diversa interpretazione si verificò una grave frattura fra autorità civili e militari circa la politica da seguire in quella regione.

Divisi tra sostenitori di una politica di italianizzazione forzata e propugnatori di una politica di rispetto etnico, le autorità italiane si confrontarono inoltre con una complessa realtà locale.

Questi contraddittori indirizzi di politica militare fanno della occupazione della Slovenia una delle pagine più interessanti ed oscure della partecipazione italiana alla seconda guerra mondiale.

Il tema della conferenza è “Aspetti della occupazione italiana della Slovenia: epurazioni di frontiera, campagne militari, politica presidiale”.